Inflazione e rinnovi d’affitto: facciamo i conti

In un contesto di aumento dell'inflazione, calcoliamo gli aumenti medi dei costi dei rinnovi annuali di affitto nelle principali città italiane.

inflazione e rinnovi affitti

Quello dell’inflazione è un argomento delicato. Uno di quei temi complessi, eppure a cui siamo così esposti che, se trattato con troppa leggerezza, rischia di indispettire chi ne è maggiormente colpito, e che, se affrontato con eccesso di gravità, può generare un senso di smarrimento e di rifiuto. In questo spazio che mi piace considerare una sorta di safe zone nella quale poter toccare davvero qualunque tematica con l’unico scopo di comprenderla meglio, cercherò di mantenermi nella sana via di mezzo tra i due estremi, mettendo in relazione i dati sull’inflazione dell’ultimo mese elaborati dall’Istat e i costi dei rinnovi annuali d’affitto divisi per città elaborati in un report di Idealista. Perché non c’è rimedio migliore a qualcosa di difficile o di incerto che il parlarne apertamente.

rinnovi affitti
Foto di Tierra Mallorca su Unsplash

Inflazione e rinnovi d’affitto

Come sempre, un tema ricco di variabili come questo richiede un ragionato ma necessario lavoro di semplificazione. Per esempio, rischierebbe di creare solo maggiore confusione andare a calcolare i rialzi dei rinnovi d’affitto per ogni tipo di abitazione o di durata contrattuale. Consideriamo allora quei contratti di locazione legati al cosiddetto indice FOI, vale a dire quelli con la formula di durata 4+4, e riguardanti dei trilocali, le soluzioni abitative più richieste dalle famiglie. Secondo quanto rilevato a gennaio 2024, rispetto a dicembre l’inflazione ha subito un rimbalzo dallo 0,6% allo 0,8%, il che ha portato l’indice FOI a crescere in maniera del tutto proporzionale. Per i rinnovi degli affitti questo si è tradotto, in linea generale, in un aumento di 5€ al mese della somma da pagare al proprio locatario, passando così un costo medio mensile di 675€.
La questione, però, non si esaurisce affatto qui: sono infatti sensibilmente diversi gli ordini di grandezza dei contratti d’affitto nelle città e, di conseguenza, anche gli aumenti dei rinnovi cambiano a seconda dell’area geografica. Vediamo le stime divise per città, dal Nord al Suditalia.

Quanto spenderò in più?

Primato negativo per l’Italia Settentrionale riguarda i costi dei rinnovi dei contratti d’affitto nella città di Milano. Gli inquilini del capoluogo meneghino, infatti, subiranno un aumento medio di 15€ al mese, per un totale di ben 180€ in più all’anno.

Passando con gradualità dalle città del Nord a quelle del Centro, sono previsti aumenti di circa 120€ l’anno (+10€ al mese) per i canoni di locazione in città come Como, Venezia e Bolzano. Diminuisce di un euro al mese l’aumento nella Capitale, a Bologna e a Firenze, per un totale di +108€ l’anno.

Per finire, a parte Napoli e Cagliari, nei quali gli aumenti medi dei costi saranno di 7€ al mese e 84€ l’anno, lo scenario nel Sud, ma anche in altri capoluoghi di tutta Italia, avrà delle tinte meno fosche: da Alessandria ad Asti, Chieti, Caltanissetta, Isernia, Terni, Vibo Valentia fino a Biella, gli incrementi dei costi degli affitti non supereranno i 3€ al mese.

Condividi questo articolo:

Leggi anche:

Cerchi casa a Milano, in zona Isola?

Un quartiere con lo sguardo teso al futuro e i piedi saldi nella sua storia. Rivalutata dalla nuova City di Porta Nuova, l’Isola si conferma

Il design originale di Kindof

Kindof nasce nel 2014 da un’idea dei fratelli Luca e Mattia Ghielmi. Un’idea che diviene presto una sfida: usare un materiale semplice e di uso

Cerchi casa a Milano, in zona Isola?

Un quartiere con lo sguardo teso al futuro e i piedi saldi nella sua storia. Rivalutata dalla nuova City di Porta Nuova, l’Isola si conferma

Il design originale di Kindof

Kindof nasce nel 2014 da un’idea dei fratelli Luca e Mattia Ghielmi. Un’idea che diviene presto una sfida: usare un materiale semplice e di uso

Come scelgo la casa per le vacanze?

In questo 2023 di “ponti”, di weekend lunghi, di scorci di vacanza in ogni mese, l’alloggio privato resta la soluzione ideale per chi desidera starsene

Utilizzando questo sito, accetti l’uso di cookie tecnici (anche di terze parti) per migliorare la tua navigazione. Per approfondire clicca qui.