La Milano di Mercatali

2000 polaroid esposte in mostra all'ADI Design Museum dal 14 maggio. I soggetti principali sono i protagonisti del design degli ultimi 40 anni

Un grande ritratto del design italiano e della creatività milanese e internazionale negli anni ’80 e ’90 sarà in mostra all’ADI Design Museum a Milano. Dal 15 maggio al 10 giugno 2024.

Le 4000 polaroid di Davide Mercatali

Tra il 1980 e il 2000 Davide Mercatali ha scattato più di 4.000 Polaroid. Ritratti di amici che ha archiviato e conservato in grandi libroni ad anelli, i primi ‘Faces Books’ della storia della creatività a Milano. Era lui l’algoritmo che metteva tutti in contatto con tutti prima dell’arrivo dei social network.

Come un appassionato antropologo, Mercatali ha fotografato un gran numero di designer. Tra i quali i grandi maestri italiani e internazionali Alessandro Mendini, Achille Castiglioni, Ron Arad, Riccardo Dalisi, Andrea Branzi e Nathalie Du Pasquier. E la grande tribù dei creativi che circolavano ai primi FuoriSalone a Milano.

Le grandi PR e giornaliste di design, i protagonisti della moda, dell’arte e i personaggi della notte milanese, frequentatori dei locali in voga come la Nave, il Banco, il Pois, il Carosello, l’ATM, il Bar Basso, la Trattoria Toscana e il Plastic.

La Milano vista da Mercatali

“Negli anni ’80 ho iniziato a fare ritratti a tutti gli amici che incontravo. Avevo un’intensa vita notturna e sociale. Spesso incontravo quelli che facevano come me i designer e quelli con cui lavoravamo. Architetti, fotografi, pubblicitari, giornalisti, PR, clienti, galleristi, artisti, fumettisti, musicisti, DJ e gente dei locali.

Così mi sono trovato a gestire un indirizzario importante, che ho utilizzato per organizzare grandi feste, come i mitici incontri di Zeus in via Vigevano e all’ex Ansaldo.

In queste occasioni ho fotografato un popolo intero. Quando ho pensato a una festa per la fine del Millennio a L’Havana a Cuba, ho usato le mie Polaroid come invito”, ha raccontato Mercatali.

2.000 polaroid esposte

Le 2.000 Polaroid esposte in mostra, con un allestimento che si sviluppa lungo la galleria dell’ADI come un DNA stilizzato, ci restituiscono i volti di chi ha dato vita al design nell’ultimo ventennio del Novecento e che continua ancora oggi a influenzare le giovani generazioni.

Immagini pre-digitali che raccontano incontri ed eventi collettivi. Sono istantanee fatte con naturalezza a persone curiose e intriganti, che non erano ‘famose’ a quel tempo, a parte i già grandissimi. Uno spaccato di vita vissuta, un grande omaggio. Preziosi documenti degli anni durante i quali la creatività ha trasformato Milano nella capitale del design, della moda, della pubblicità, della musica, dell’arte.

Dopo 40 anni è bello ricordare chi ha fatto grande Milano e il design italiano attraverso la memoria di chi è stato ed è ancora amico di tutti.

Uno speciale ringraziamento a Fantini, con cui Davide Mercatali dalla fine degli anni ’70 aveva avviato una bella collaborazione. È stato quindi spontaneo per Daniela Fantini sostenere l’idea della mostra, in una sede prestigiosa come l’ADI Design Museum.

Accompagna la mostra un catalogo di 96 pagine a colori con 1.000 Polaroid. Testi di Luciano Galimberti, Antonella Mazza, Davide Mercatali e Cristina Morozzi.

Condividi questo articolo:

Leggi anche:

Cerchi casa a Milano, in zona Isola?

Un quartiere con lo sguardo teso al futuro e i piedi saldi nella sua storia. Rivalutata dalla nuova City di Porta Nuova, l’Isola si conferma

Il design originale di Kindof

Kindof nasce nel 2014 da un’idea dei fratelli Luca e Mattia Ghielmi. Un’idea che diviene presto una sfida: usare un materiale semplice e di uso

Mosaico Contemporaneo

In collaborazione con il Museo della Città e del Territorio di Piazza Armerina, l’artista siciliana Danila Mancuso ha voluto omaggiare le celebri rappresentazioni musive della

Lithea presenta Geografia

Lithea presenta la nuova collezione Geografia disegnata da Martinelli Venezia. Si tratta di un omaggio su pietra e marmo al Monumento Continuo di Superstudio. La

Cerchi casa a Milano, in zona Isola?

Un quartiere con lo sguardo teso al futuro e i piedi saldi nella sua storia. Rivalutata dalla nuova City di Porta Nuova, l’Isola si conferma

Il design originale di Kindof

Kindof nasce nel 2014 da un’idea dei fratelli Luca e Mattia Ghielmi. Un’idea che diviene presto una sfida: usare un materiale semplice e di uso

Utilizzando questo sito, accetti l’uso di cookie tecnici (anche di terze parti) per migliorare la tua navigazione. Per approfondire clicca qui.