Collezione Quadrotte: la nobiltà della tradizione in chiave contemporanea

L'eleganza intramontabile del legno e la qualità delle finiture sono solo alcuni degli elementi di spicco della collezione Quadrotte, fiore all'occhiello di CP Parquet.

Collezione Quadrotte

Quando si tratta di dare forma alla propria abitazione, uno dei primi, fondamentali passi da compiere è “vestire” la sua base, la pavimentazione. Una sfumatura poco più chiara o poco più scura, o magari un materiale dal sapore appena più rustico del previsto, possono rivoluzionare profondamente, in meglio o in peggio, la visione d’insieme del proprio progetto di interior. Con questa consapevolezza in mente, diamo uno sguardo al cosiddetto quadrotte, una delle soluzioni più raffinate per il pavimento, trait d’union fra tradizione e gusto contemporaneo.

Parquet Collezione Quadrotte

Collezione Quadrotte: elegante sodalizio tra passato e presente

Il concetto introdotto in apertura emerge cristallino nella collezione Quadrotte di CP Paquet, dove la bellezza intrinseca del legno si modella nel formato quadrato catturando lo sguardo in quella che risulta a tutti gli effetti come un’ode alla tradizione, reinterpretata però in chiave contemporanea. Che si propenda più per la variante Teak, Noce Europeo, Rovere, o magari Olmo Europeo, il risultato non cambia: la forza con cui si avvertono le suggestioni dei raffinati disegni dei pavimenti delle dimore più antiche e la qualità dei prodotti frutto delle tecniche produttive più moderne rimane la stessa. Ma questo simbiontico rapporto emerge anche in altro modo: all’eleganza “nobile” di queste composizioni esclusive, infatti, si accompagna il tema profondamente contemporaneo della sostenibilità nel modo in cui ciascun legno pregiato proviene da foreste gestite responsabilmente.

CP Parquet

“Un’anima profonda”. Questo il modo in cui l’azienda ama parlare dei propri pavimenti. Guardando alla storia di CP Parquet, nata nel 1962 dai commercianti di legname Nino Gasperini e Angelo Tonella, scomparso lo scorso anno, si riesce a comprendere da dove venga tale profondità: innanzitutto, dal loro essere figli di un’intuizione, quella con cui i due fondatori, in pieno boom economico italiano, compresero l’importanza di creare dei pavimenti in legno per le case che presto ne avrebbero avuto bisogno. In secondo luogo, dalla lunga storia di cui ciascun prodotto si fa testimonianza: un racconto all’insegna della qualità sostenibile protrattosi per oltre 40 anni, festeggiati nel 2022.

Condividi questo articolo:

Most Popular

Iscriviti alla nostra Newsletter

Entra nel mondi di DIMORA magazine, scopri ogni giorno le ultime tendenze direttamente nella tua email!

Categories

DImora magazine consiglia
Utilizzando questo sito, accetti l’uso di cookie tecnici (anche di terze parti) per migliorare la tua navigazione. Per approfondire clicca qui.