Think Like A Bee, il genio delle api a grandezza umana

Andando oltre l'obiettivo di una semplice mostra multisensoriale, Think Like A Bee è anche un manifesto all'ecosostenibilità e il rinnovo dell'impegno di Remigio Architects.

Dal 3 al 7 luglio, la sede milanese di Remigio Architects è stata teatro della mostra Think Like A Bee, un concept di installazioni che attinge a piene mani dal mondo di una delle specie più preziose del pianeta: l’ape. L’esposizione è stata frutto della collaborazione tra l’architetto Luca Remigio, esperto nell’utilizzo di materiali naturali, e Francesco Forcellini, maestro nel valorizzare l’essenza degli oggetti.
Il risultato? Un mondo di colori ricorrenti, dal giallo pastello al blu acceso, esagoni, profumi, materiali riciclabili all’infinito, frame modulari di alluminio ricoperti di tessuti derivati dal filato delle reti da pesca.

Le installazioni

Portando a dimensione umana il modo di pensare delle api, leitmotiv della mostra è stato il simbolo dell’esagono, la forma che più sintetizza il genio delle api in quanto elemento-chiave per massimizzare l’efficienza dei loro spazi, ridurre gli sforzi e l’uso di cera. Giocando con i sensi e i volumi, passando dai colori del tunnel all’esperienza olfattiva offerta dalla torre, ogni installazione dell’area espositiva interna ed esterna è stata un’occasione di avvicinamento al modo di vivere in comunione con la natura delle api.

Think Like A Bee

La lezione di Think Like A Bee

Alla luce di questo, la doppia missione di Think Like A Bee appare evidente: da un lato la messa in primo piano di quanto si possa imparare da specie all’apparenza semplici come le api, dall’altro il rinnovo dell’impegno di Remigio Architects, adattarsi alle caratteristiche dei luoghi impattando il meno possibile su di essi.

Condividi questo articolo:

Leggi anche:

Cerchi casa a Milano, in zona Isola?

Un quartiere con lo sguardo teso al futuro e i piedi saldi nella sua storia. Rivalutata dalla nuova City di Porta Nuova, l’Isola si conferma

Il design originale di Kindof

Kindof nasce nel 2014 da un’idea dei fratelli Luca e Mattia Ghielmi. Un’idea che diviene presto una sfida: usare un materiale semplice e di uso

Come scelgo la casa per le vacanze?

In questo 2023 di “ponti”, di weekend lunghi, di scorci di vacanza in ogni mese, l’alloggio privato resta la soluzione ideale per chi desidera starsene

L’EDITORIALE DEL LUNEDI’

Meglio comprare casa prima di vendere, o viceversa? Il dilemma è amletico ed è pure una delle principali ansie che mi trovo a dover gestire

Cerchi casa a Milano, in zona Isola?

Un quartiere con lo sguardo teso al futuro e i piedi saldi nella sua storia. Rivalutata dalla nuova City di Porta Nuova, l’Isola si conferma

Il design originale di Kindof

Kindof nasce nel 2014 da un’idea dei fratelli Luca e Mattia Ghielmi. Un’idea che diviene presto una sfida: usare un materiale semplice e di uso

Utilizzando questo sito, accetti l’uso di cookie tecnici (anche di terze parti) per migliorare la tua navigazione. Per approfondire clicca qui.