Nuova luce a Kensington

Le suggestive e storiche Mews Houses di Kensington. Ma con il tocco giusto di Sieger Desgin e Dornbracht, tra rubinetterie sfarzose e marmo

Una casa piccola e accogliente che riesca ad essere confortevole e dare l’idea di essere spaziosa. Questa è stata la sfida lanciata dall’albergatore svedese che stava ampliando una delle cosiddette “Mews Houses” nel quartiere londinese di Kensington. Il progetto è stato affidato allo studio di architettura Finkernagel Ross basato a Londra e Amburgo. Che per i bagni e la cucina si è affidato alle rubinetterie Dornbracht.

Il fascino di Kensington

Le magnifiche case vittoriane di Kensington spesso nascondono dietro antiche stalle. Piccole case a schiera che un tempo ospitavano i cavalli e i cocchieri della ricca borghesia. Nel corso del XX secolo, queste cosiddette scuderie furono gradualmente trasformate in modeste dimore.

Da qualche tempo sono tra gli immobili residenziali più ricercati di Londra. A seguito di un ampliamento, la superficie della Mews House a Holland Park, costruita nel 1850, è ora distribuita su quattro livelli progettati in stile scandinavo.

Leggeri, accoglienti e rilassati, con l’accento sull’apertura e sullo spazio. Protagonisti sono materiali naturali e colori tenui. I pavimenti erano spesso ricoperti con assi di rovere chiaro e le singole pareti erano spesso dipinte di grigio tenue, per suggerire una profondità tridimensionale.

Il progetto

Al centro del progetto spicca il grande open space con cucina, soggiorno e sala da pranzo al piano terra. Qui le ante della cucina bianco crema si armonizzano con i legni chiari, gli arredi raffinati e le superfici in marmo Aurisina grigio chiaro.

Marmo e rubinetteria fanno la differenza

Anche il lavello è in marmo e completato dal rubinetto a tre fori Vaia di Dornbracht, disegnato da Sieger Design. Con la sua finitura in Ottone Spazzolato (Oro 23kt) dona un tocco elegante al riservato ambiente. Un armadio in rovere separa la sala da pranzo dalla zona giorno, dove un camino contribuisce alla rilassante e familiare atmosfera.

La facciata in marmo sottolinea il legame con la cucina, così che tutto diventa parte di un ampio insieme. Il concetto di coerenza estetica è stato applicato anche alle camere da letto del primo e del secondo piano. Tinteggiate ancora una volta in grigio chiaro, si caratterizzano per la morbida moquette a pavimento.

Tende di colore beige incorniciano le finestre a traliccio a tutta altezza, creando un’atmosfera confortevole che invita al relax. Stesso spirito anche per il nuovo piano interrato, dove una piccola area lounge diventa luogo ideale dove trascorrere momenti di relax.

Vaia di Dornbracht anche nel bagno

La semplicità elegante e riposante del design colpisce soprattutto nel bagno padronale. I pavimenti e le pareti sono rivestiti in Limestone grigio, il resto degli interni punta fermamente all’essenziale. La serie Vaia è stata scelta anche per il lavabo e la doccia, separata dal resto dello spazio solo da un vetro appena visibile.

La stessa finitura usata in cucina, Ottone spazzolato (oro 23kt), crea un piacevole contrasto con il grigio del Limestone. Ad arricchire l’ambiente l’ampia vasca da bagno con rubinetteria freestanding Dornbracht, dall’aspetto scultoreo e dalla calda tonalità dorata simbolo di sofisticata eleganza.

Condividi questo articolo:

Leggi anche:

Cerchi casa a Milano, in zona Isola?

Un quartiere con lo sguardo teso al futuro e i piedi saldi nella sua storia. Rivalutata dalla nuova City di Porta Nuova, l’Isola si conferma

Il design originale di Kindof

Kindof nasce nel 2014 da un’idea dei fratelli Luca e Mattia Ghielmi. Un’idea che diviene presto una sfida: usare un materiale semplice e di uso

L’EDITORIALE DEL LUNEDì

Oggi vorrei parlarvi di una “piaga” che affigge il mondo dell’immobiliare e di cui, purtroppo, si sa ancora poco, ovvero del fenomeno dell’esercizio abusivo dell’attività

Nuova o da ristrutturare?

Partiamo subito dalla questione più spinosa: il budget. Teoricamente, ristrutturare casa dovrebbe costare meno rispetto a comprarla completamente nuova. Peccato che poi, nella pratica, molti

Cerchi casa a Milano, in zona Isola?

Un quartiere con lo sguardo teso al futuro e i piedi saldi nella sua storia. Rivalutata dalla nuova City di Porta Nuova, l’Isola si conferma

Il design originale di Kindof

Kindof nasce nel 2014 da un’idea dei fratelli Luca e Mattia Ghielmi. Un’idea che diviene presto una sfida: usare un materiale semplice e di uso

Intervista a Stefania Amodeo, Mira Hotels & Resort.

Stefania Amodeo- Direttore Marketing del gruppo alberghiero Mira Hotels & Resort, Direttore Marketing di Europa Camping Village a Cavallino e consulente strategico per strutture ricettive.

L’EDITORIALE DEL LUNEDI’

Qualche cliente fa finta di niente, qualche altro dice che “non aveva capito” e con qualcun altro ancora, si arriva perfino a discutere. Allora, fughiamo

Utilizzando questo sito, accetti l’uso di cookie tecnici (anche di terze parti) per migliorare la tua navigazione. Per approfondire clicca qui.