Sunday, 07 June 2020
DimoraMagazine

Nell’arte, nell’arredamento, nel design, nella pittura e nella moda la musa ispiratrice è stata spesso la natura, accendendo i riflettori sulla sostenibilità e l’ambiente. Così l’arredamento ha cavalcato l’onda di questo trend dando vita ad oggetti particolari e fantasiosi ispirati a piante, fiori e paesaggi. Abbiamo visto pietre naturali, dettagli in cotone, mobili in legno, dalle tonalità che richiamano la terra, o un po’ rustiche e shabby chic. Per il 2020 il design ha puntato sullo stile etnico, tappeti dai motivi geometrici, colori accesi, lampade in bambù e mobili di legno. Un etnico a cui è stato affidato il nome di etnochic, ossia un mix tra vita urbana ed esotica, con un’attenta ricerca estetica. I materiali predominanti : sicuramente il legno, con la richiesta di oggetti “ taylor made”, fatti su misura , come ci conferma “ l’artigiano del legno “ il maestro con tradizioni famigliari- Matteo Rotella -dell’azienda Arredala.

Tanti ordini che richiedono precisione, mestiere; quello che ha ereditato dal saggio Gerardo, suo padre, che continua a lavorare e ad insegnare questo antico lavoro al figlio, affinchè non si perda l’arte dell’esperienza e del riconoscere i materiali che si possono usare per ogni procedura.

Schermata 2020 03 24 alle 19.35.29

Ci richiedono mobili semplici, ma impreziositi da accenti metallici che siano di bronzo, rame, zinco; il connubio perfetto per quello che ci piace definire “lusso democratico”. Lavoriamo sui dettagli e soprattutto sul su misura, tramandando questa professione, anche ai ragazzi giovani con tanta voglia di imparare i lavori manuali ed artistici”.

01 Matteo Stefano Rotella RID

Schermata 2020 03 24 alle 19.38.28

MATTEO ROTELLA

Al mondo d’oggi si parla tanto di sensibilità ecologica. L’edilizia sicuramente fa la sua parte attraverso la ricerca di materiali sempre più innovativi e bio compatibili, per realizzare e ristrutturare strutture abitative maggiormente sostenibili a livello ambientale, migliorando l’efficienza energetica, riducendo gli sprechi e i costi economici. Per questo si può pensare al riscaldamento a pavimento, dietro agli specchi, ai quadri oppure ai mattoni in idroceramica , fino agli infissi coibentati di nuova generazione. Si parla di fibra di vetro, che assorbe e rilascia energia solare negli interni di una struttura per riscaldarla e isolarla a livello termico. I costi di produzione sono però elevati , per questo si stanno studiando nuove combinazioni di fibra di legno e suoi derivati o agglomerati ed altri materiali organici interessanti in bioedilizia. Si è espressa anche Legambiente, attraverso un importante documento sull’edilizia green : il rapporto dell’Osservatorio Recycle, realizzato in occasione di Ecomondo, la fiera internazionale della green economy. Tra i materiali naturali, al primo posto c’è il legno che viene ricavato dalla parte più resistente del tronco, fine a lavorazioni di maggior prestigio e dei rami degli alberi, per quelle meno nobili. Un materiale complesso, non omogeneo ed anisotropo. E’ un ottimo isolante termo-acustico, prosegue l’architetto di famiglia –Stefano Rotella – che suggerisce l’eclettismo ai suoi clienti, ossia la fusione di diversi stili, tenendo presente semplici e lineari che comunichino empatia emotiva nella pulizia della loro espressione di linguaggio , con qualche nota di colore che possa spezzare il beige o il tortora quale segno incisivo dell'intervento frutto di una scelta progettuale . Ricerco la funzionalità, che sia esso un bar, un bistrot, un locale, una libreria, una cucina, un living o un hotel”.

STEFANO

ARCH. STEFANO ROTELLA

Si definisce stile eclettico , la tendenza nata in Europa e negli Stati Uniti a metà dell’800. In architettura l’ecclettismo definisce lo stile nato dal mix di movimenti architettonici e storici con la massima libertà di accostare elementi antichi a quelli moderni. Plastica e legno, acciaio e plexiglass, colori tenui e vivaci, pezzi vintage anni 60 e 70, ma estremamente moderni. Ottimi per elementi che richiedono il dettaglio come le poltrone e le sedie o le testate dei letti, le librerie e gli articoli per l’ingegneria delle luci. E’ risaputo che i dettagli fanno la differenza , prosegue Stefano Rotella e il gusto e la formazione sono importanti per dare un tocco soggettivo ad ogni abitazione così che l'identità del luogo "casa" rappresenti, interpreti e gratifichi il fruitore dell'ambiente che più sentiamo vicino a noi stessi. Anche il bagno come la cucina può essere impreziosito da piastrelle decorate e posate con disegni strutturati che  fanno arredo. Texture raffinate, insieme a disegni particolari, potenziano le scelte , dando valore alle pareti. La parola armonia, arricchisce ogni stile, con le proporzioni e gli equilibri. Nelle dimore antiche è bello , se possibile, portare al suo stato originario i mattoni antichi, lasciando così la memoria storica di un tempo che ha dato inizio e vita a quel luogo. La cucina oggi ha preso il posto del salotto o per alcuni versi ha costituito una fusione delle parti che definiamo in una sola parola per tutti: living , è un punto di ritrovo, è ciò che oggi più che mai racchiude il desiderio di molti: convivialità. Dal legno, alla ceramica precomposta, al Corian, dall’acciaio inox al gress e al quarzo, fino al semplice laminato, sono studiati da noi di Arredala, per essere posati nei punti idonei. Il piano di lavoro di una cucina, ad esempio,richiede materiali resistenti, dove l’aspetto estetico dovrà dialogare con il resto dell'ambiente e rendersi contestualizzabile al progetto da cui è nato. Prosegue- Rotella- attenzione all’uniformità, alle giunture, che se ci sono, non devono essere visibili o ancor meglio monumentalizzarle sino a renderle "disegno" in una sua totale integrità dell'ambiente. La nostra equipe di esperti lavora e si sta attrezzando anche in smart –working, progettiamo i vostri ambienti di domani e possiamo interagire con il computer e al telefono, portando avanti il lavoro, studiandolo insieme a voi. Realizziamo per voi nuove soluzioni per questa modalità di lavoro da fare a casa, sfruttando gli spazi che avete e creandone di nuovi in funzione delle proprie esigenze e desideri. Consigli, idee per lavorare insieme in ogni ambiente, con più tempo, così da superare anche questo delicato momento ed avere ancora più tempo qualitativo per voi.

1 1

2 1

3 1

4

5

6

7

8

9

Susanna Messaggio

Pin It

Sfoglia le altre nostre testate:

logoway2

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato!

Ti può interessare

Copyright © 2019 FD Media Group srls - Via G. Leopardi,21 - 20123 Milano (MI)
Redazione C/O Damiano Gallo Estates C.so di Porta Nuova, 52 - 20121 Milano (MI)
CAP. SOC. 2.000 EURO I.V. - C.F E P.IVA 09406270968 - REA MI - 2087986 - ROC n° 2640
Le immagini all'interno di questo sito sono inserite in modo casuale in base a gli argomenti degli articoli,
se qualcuna di queste viola il copyright, comunicacelo all'indirizzo redazione@dimoramagazine.it
e provvederemo a rimuoverla tempestivamente.
 
I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.